Per ......correre insieme

campionati nazionali csi di atletica a Pescara

Con Don Alessio a Pescara

campionati nazionali csi atletica leggera a Pescara

Luoghi di sport

Il Punto

  • Condividiamo i problemi e cerchiamo le soluzioni

    Inizia il nuovo anno sportivo con molte speranze e qualche preoccupazione da parte dei dirigenti delle nostre associazioni sportive.

    C’è da dire, in premessa, che la risposta all’adesione delle squadre negli sport di squadra (i primi che partono) è molto confortante. L’estate, le azioni messe in campo dai Comitati territoriali, la passione dei dirigenti delle ASD sta riproducendo quella vivacità che siamo stati abituati a vedere negli anni.

    Ci sono comunque ancora delle criticità che stanno frenando l’entusiasmo di alcune realtà sportive, su tutte la questione sanificazione, quella delle responsabilità dei presidenti nell’attuazione dei protocolli.

    C’è da dire che questi stanno comunque subendo notevoli semplificazioni e le ultime edizioni sono nettamente più accessibili. È vero che il presidente deve predisporre e mettere in campo ciò che è nei suoi mezzi per l’attuazione del distanziamento e dell’utilizzo dei dispositivi al di fuori del rettangolo di gioco ma è anche vero che oggi c’è una piena consapevolezza da parte di tutti su questo argomento ed anche i singoli giocatori si sentono responsabilizzati.

    Sul discorso sanificazione periodica e pulizia dopo ogni turno molto avvantaggiati sono quelli che gestiscono strutture dove i gestori privati o gli enti si sono impegnati attivamente su questo fronte.

    C’è una piccola quota di società che non vede collaborazione dal proprio Comune o che teme di subire conseguenze in caso di contagio e questo li sta facendo orientare verso la sospensione dell’attività o verso altre discipline.

    In questo momento, a pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni rivolgiamo la nostra attenzione a loro e a tutti.

    L’invito è quello di condividere i problemi con i Comitati, di contattarci per meglio comprendere gli aspetti normativi e cercare soluzioni facendo fronte comune, condividendo risorse e rappresentando istanze con una unica voce.

    Sempre con la stessa attenzione e lo stesso senso di responsabilità dei primi tempi, già in questi giorni siamo riusciti ad individuare soluzioni che permetteranno ad alcuni gruppi di continuare a vivere la propria passione.

    Ripartiamo, in questa stagione, con l’augurio che davvero nessuno rimanga indietro o addirittura escluso dal diritto e dalla necessità di fare sport.

    Angelo De Marcellis

    Presidente Regionale CSI Abruzzo

dal regionale

  • Il nuovo Protocollo applicativo del CSI per l'attività sportiva

    A seguito delle ordinanze di numerose regioni, in quasi tutta Italia (l’Abruzzo sono di fatto ancora vietati) sono ripartiti anche gli sport di contatto. Il CSI ha così trasmesso in data odierna, unitamente ad una nota del Presidente nazionale Vittorio Bosio, uno nuovo specifico protocollo.

    La diversità fra le varie ordinanze, nelle disposizioni, nelle parole, nella specificità, rende davvero complesso includere ogni e qualsiasi situazione, ma la presidenza nazionale ha ritenuto opportuno offrire riferimenti importanti per la ripartenza delle attività. Il protocollo Pronti, ripartenza, via!, con tutti gli allegati, non è un documento chiuso, ma una guida per comitati e associazioni sportive, utile per il rispetto delle norme igienico-sanitarie da seguirsi, proprio per favorire la ripresa delle attività sportive, da subito, di tutte le discipline ammesse dalle istituzioni regionali e dal Centro Sportivo Italiano. In questo modo, il CSI, anche grazie alle collaborazioni scientifiche attivate, pone attenzione nei confronti delle società sportive, offrendo, insieme ai comitati che hanno già programmato le attività, un contributo di speranza e di desiderio di educare attraverso lo sport.

    Ad oggi, non tutto è ancora chiaro e, pertanto, il protocollo non contempla ogni possibile casistica e, come sapete, il documento potrà essere oggetto di ulteriori aggiornamenti, sulla base delle norme di volta in volta vigenti. Le prime di cui dovrete tener conto, però, sono quelle regionali, che, anche per aspetti di rilievo, sono differenti tra loro. Vogliamo essere chiari: i protocolli offrono linee guida di comportamento per la riduzione dei rischi da contagio causato da Covid-19 che si integrano con quelle fornite dalle regioni di appartenenza. E questo vale per tutti gli enti, federazioni e discipline.

    Il protocollo Pronti, ripartenza, via! si rivolge a tutti gli sport di squadra di contatto ed individuali, per quanto compatibile. Per quanto concerne corse campestri, o altri eventi in cui si presume un assembramento alla partenza e all’arrivo, ad oggi, mancano riferimenti certi e confermati; pertanto, per alcune tipologie di eventi, il protocollo CSI rinvia a quelli federali, in attesa che anche gli scienziati e le autorità competenti diano indicazioni più chiare, o comunque accessibili anche alle società sportive di base. Nel frattempo, si sta già lavorando per immaginare anche formule alternative di attività, rispetto a quelle tradizionali, al fine di garantire a tutti il piacere e il divertimento dello sport.  

    PROTOCOLLO

    DISCIPLINE

    PISCINE E PALESTRE

    NOTA INFORMATIVA

    DPI E SANIFICAZIONE

    DICHIARAZIONE ATLETA

CSI Abruzzo

partners

Tesseramento On line


Centro Sportivo Italiano
Comitato PESCARA

SEDE
Via Chieti, 42 - Pescara (PE)

SEGRETERIA (telefonica) 
Dal lunedì al venerdì
su appuntamento

sabato
09:30 - 12:00


Presidenza: 328 8913752

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

--------------------------
Cookies | Termini | Crediti